Dopo le riprese USA con Morgan Freeman, nella Capitale Zeno veste i panni dell’invegstigatore Lavazzi;

Iervolino (ILBE): “Attori, maestranze e location nostrani in produzioni dedicate al mercato internazionale”.

È l’attore napoletano Giuseppe Zeno il protagonista delle riprese  italiane di “Muti”, l’action-thriller prodotto da ILBE – Iervolino and Lady Bacardi Entertainment, società attiva nella produzione di contenuti cinematografici e televisivi per il mercato internazionale e quotata sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana.

Ultimo giorno di set, oggi a Roma, per il film diretto da George Gallo, Francesco Cinquemani e Luca Giliberto. Iniziate lo scorso 18 ottobre, le riprese hanno coinvolto luoghi iconici della Capitale: dal Colle Oppio a Piazza di Spagna fino al Colosseo.

La prima parte delle riprese, invece, si è tenuta in Mississippi (USA) e ha visto la partecipazione di un cast stellare con protagonista il Premio Oscar Morgan Freeman, Cole Hauser, Vernon Davis e Peter Stormare e Giuseppe Zeno.

Non da meno il direttore della fotografia è Andrzej Sekula, che in passato ha firmato capolavori come Le Iene, Pulp Fiction, American Psycho.

Nel ruolo dell’investigatore Lavazzi, Giuseppe Zeno è un attore eclettico e talentuoso capace di passare dal grande al piccolo schermo fino al teatro sempre con grande intensità. Zeno ha interpretato, tra gli altri, pellicole d’autore come La fabbrica dei tedeschi di Mimmo Calopresti e La tenerezza di Gianni Amelio; popolari serie tv come Tutto può succedere, L’onore e il rispetto e Una famiglia perbene; classici del teatro come Le troiane di Euripide, Medea e Sogno di una notte di mezza estate.

Basata su un soggetto di Joe Lemmon, Francesco Cinquemani e Giorgia Iannone, la sceneggiatura di Muti è stata curata da Bob Bowersox, Jennifer Lemmon, Francesco Cinquemani, Giorgia Iannone, Luca Giliberto e Ferdinando Dell’Omo.